Viareggio


Scheda

Località:

VIAREGGIO

Provincia:

Lucca

Nome:

La Perla del Tirreno

Informazioni:

 

Lunghe spiagge caratterizzate da pinete

Note:

Ampio posteggio facile accesso

Come raggiungerla:

Da nord percorrere l’Austostrada A1 Milano – Napoli, in direzione sud fino a Fidenza, da qui immettersi sulla A15 Parma-La Spezia e proseguire sulla A12 Genova-Roma, fino all’uscita di Viareggio. Se si proviene dall’A1 Roma-Firenze, uscire a Firenze al raccordo con l’A11 Firenze-Lucca. Proseguire per Lucca-Viareggio. L’uscita è quella di Viareggio.
Se invece si proviene da Roma/Sud Italia attraverso il corridoio Tirrenico/Variante Aurelia, imboccare l’A12 a Rosignano in direzione Genova. L’uscita è quella di Viareggio.

La stazione di Viareggio, è attraversata dalla linea ferroviaria Roma-Pisa- Genova-Torino, con coincidenze per Firenze e Pisa, ed è collegata con Lucca tramite la linea Firenze-Pistoia-Montecatini-Lucca-Viareggio.

Gallery

 

Descrizione

Viareggio, principale Comune della Versilia, offre vacanze piene di svago e relax. Le lunghe spiagge, le immense pinete, il mare, i monti, gli eventi culturali, le eleganti boutique dei più importanti stilisti del made in Italy ed un clima particolarmente mite e gradevole ne fanno un luogo adatto ad ogni stagione.

Nel 1828 furono costruiti i primi stabilimenti: il Nereo per gli uomini, il Dori per le signore, in ossequio alla morale del tempo, che proibiva il bagno promiscuo. Intorno al 1860 sorsero grandiose strutture balneari su palafitte: il bagno Nettuno, il Balena, il Felice, l’Oceano e via via tutti gli altri, dal Canale alla Piazza Mazzini.

Accanto alle modeste case del popolo si elevarono quelle signorili e l’espansione urbanistica si spostò, dall’antico nucleo stretto attorno alla Torre Matilde, verso il mare e lungo la spiaggia. All’inizio del Novecento la città era già la “Perla del Tirreno”, un centro mondano, culturale e turistico apprezzato in tutta Europa e caratterizzato da una particolarissima architettura sospesa tra eclettismo e liberty.

Oggi la città è un rinomato centro balneare con un’economia che si basa sul turismo ed il commercio, la nautica e la floricoltura. Esiste a Viareggio un efficiente porto turistico con numerose imbarcazioni; la cantieristica navale, sia per la costruzione di lussuose imbarcazioni da diporto.

Eventi

  • Carnevale di Viareggio (febbrario e agosto) – nato nel 1873, con i suoi maestosi carri allegorici di cartapesta che sfilano lungo la “Passeggiata a mare”. La Maschera ufficiale del Carnevale di Viareggio è Burlamacco, ideato nel 1930 da Uberto Bonetti. Durante la manifestazione, di gran rilievo, ci sono anche collaterali feste rionali che si svolgono solitamente dal venerdì alla domenica. La manifestazione ha una così alta fama e affluenza che viene ripetuto nel Carnevale Estivo (il 14, 15 e 16 agosto) nelle ore serali.
  • Viareggio Cup World Football Tournament Coppa Carnevale (febbraio) – più familiarmente noto come Torneo di Viareggio o talora Coppa Carnevale, è un torneo calcistico giovanile internazionale, organizzato dal Centro Giovani Calciatori di Viareggio e che si svolge a partire dal 1949, generalmente dal terzultimo lunedì all’ultimo lunedì di Carnevale.
  • Festival Gaber (luglio) – in memoria di Giorgio Gaber, la manifestazione è un grande incontro al quale partecipano artisti di spicco del panorama musicale italiano (dal 2004). Organizzato dalla Fondazione Giorgio Gaber ha come obiettivo principale, la divulgazione e la valorizzazione dell’opera e della figura dell’artista verso un pubblico di giovani.